Varsavia 19-22 settembre 2021

LA NOSTRA MISSIONE COMUNE DI

SALVAGUARDIA
DEI FIGLI DI DIO

CONFERENZA DELLA CHIESA IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE

Rev.do GRZEGORZ STRZELCZYK

Rev.do GRZEGORZ STRZELCZYK


Il Rev.do Grzegorz Strzelczyk è stato ordinato sacerdote nel 1998. Ha studiato al Seminario Teologico di Katowice, alla Facoltà Teologica di Lugano e all’Università Gregoriana di Roma, dove ha conseguito il Dottorato in Teologia dogmatica (2004). Nella diocesi di Katowice è stato segretario della diocesi (2012-2016). Da oltre vent’anni collabora con il centro di rieducazione per ragazze gestito dalla Caritas diocesana di Nierodzim, collabora inoltre con le vittime di violenze domestiche e di abusi sessuali. Don Grzegorz è redattore delle Norme diocesane per la tutela dei minori. Attualmente è parroco a Tychy. Nel 2020 è stato eletto membro del consiglio di amministrazione della Fondazione San Giuseppe.

*

Diffidenza. Note sulla dimensione teologica delle conseguenze degli abusi sessuali sui minori

La reazione della Chiesa al dramma degli abusi sessuali sui minori si concentra di solito – ed è la prassi a dettarlo – sugli aspetti giuridici, psicologici e spirituali della problematica. La riflessione teologica invece rimane un po’ in ombra, nonostante sia necessaria per una comprensione integrale del fenomeno. In primo luogo è necessaria in quanto le conseguenze spirituali e psicologiche sperimentate dalle persone ferite a causa degli abusi – sia direttamente, che indirettamente a causa dello scandalo – dipendono dalla struttura stessa dell’atto di fede e dalla sua trasmissione ecclesiastica. In secondo luogo un’adeguata reazione ecclesiale ai drammi delle persone ferite non sarà possibile senza l’apporto di alcune correzioni di carattere teologico: in quanto – per esempio –  alcuni accenti malsani della versione popolare della teologia del sacramento dell’ordine hanno reso alcune persone abusate ancora più indifese e hanno portato sia i loro vicini, che le comunità e le strutture della Chiesa a reazioni sbagliate.